20 Luglio 2021
Cessione del credito e sconto in fattura

Tutto quello che c’è da sapere per sfruttare al massimo le detrazioni.

I bonus statali per il 2021

I vantaggi fiscali che lo Stato italiano concede a chi compie ristrutturazioni importanti sull’impianto termico di casa o sostituisce una caldaia obsoleta sono molto convenienti per il 2021.

  • 50% per Bonus Casa
  • 65% per Ecobonus
  • 110% per il Superbonus

L’occasione, salvo proroga degli incentivi, è irripetibile e attrae molte famiglie oltre che condomini e relative amministrazioni.

I bonus fiscali dei tre incentivi si possono infatti detrarre dalla dichiarazione dei redditi in 5 o 10 anni. Una volta saldato l’importo alla ditta incaricata di svolgere il lavoro è possibile dedurre l’importo dell’incentivo (che sia del 50%, del 65% o del 110%) per un quinto o un decimo della cifra complessiva ogni anno, con il riscontro della fattura.

Che fare per chi si trova in una situazione di incapienza fiscale e per tutti coloro che semplicemente non vogliono aspettare i tempi lunghi delle detrazioni?

Vediamo insieme le possibilità offerte dalla cessione del credito e dallo sconto in fattura.

 

Come funziona la cessione del credito?

La cessione del credito offre un grande vantaggio a chi vuole iniziare una ristrutturazione o sostituire la caldaia, senza avere condizioni economiche o fiscali ideali.
In pratica, l’importo delle detrazioni viene ceduto come credito fiscale all’azienda che svolge il lavoro, tramite la mediazione di istituti di credito o finanziari. La cura nella raccolta dei documenti e la ricerca dell’offerta finanziaria adeguata sono a carico dell’utente a meno che non ci si rivolga a un installatore Immergas che partecipa all’iniziativa Sconto in Fattura.

 

Con Immergas lo sconto in fattura è immediato

Per fare in modo che tutto proceda nel modo più spedito possibile, Immergas affianca gratuitamente gli installatori anche con una piattaforma dedicata che dà la certezza di svolgere correttamente tutti i passaggi burocratici.

Una volta che il procedimento è compiuto e il credito fiscale dell’utente è ceduto all’istituto finanziario, l’installatore applica uno sconto in fattura immediato, pari quasi all’ammontare della detrazione prevista dall’incentivo. La piccola differenza è necessaria per compensare l’impegno finanziario dovuto all’anticipo della detrazione.

Nel caso si approfitti di Bonus Casa o Ecobonus, lo Sconto in Fattura si realizza in 5 passaggi:

  1. scelta dell’installatore che aderisce al servizio Sconto in Fattura;
  2. verifica con l’installatore se l’intervento sull’impianto termico può accedere al Bonus Casa (50%) o all’Ecobonus (50-65%);
  3. accettazione e sottoscrizione del preventivo con lo Sconto in Fattura;
  4. raccolta dei documenti necessari alla pratica;
  5. saldo dei costi a fine lavori.

Grazie allo sconto in fattura, la gestione delle pratiche è compresa e l’acquisto di apparecchi, accessori, perfino della manodopera relativa alla ristrutturazione può essere fatto a prezzi ridottissimi.
In più, qualunque cifra resti da pagare dopo lo sconto in fattura, si può finanziare con una rateizzazione conveniente.

 

Il bonifico parlante

Proprio per la straordinaria convenienza degli incentivi, le pratiche che ne derivano possono essere piuttosto impegnative, soprattutto nel caso del Superbonus 110%. Ad esempio, in sede di pagamento delle fatture, è sempre richiesto il bonifico parlante per Ecobonus e Superbonus 110%. L’obiettivo è che la destinazione del pagamento sia sempre chiara e che siano ben evidenti tre dati fondamentali:

  • Causale del versamento specifica come «Superbonus, secondo l’articolo 119 del decreto legge Rilancio del 19 maggio 2020, n. 34»;
  • Codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • Partita IVA o il Codice Fiscale del soggetto a favore del quale si fa il bonifico.

Per lavori iniziati a partire dal 6 ottobre 2020 e solo nel caso dell’Ecobonus, il bonifico parlante deve contenere anche numero e la data della fattura.

Bonus fiscale, cessione del credito e finanziamenti per la sostituzione della caldaia o la ristrutturazione dell’impianto termico permettono quindi condizioni straordinariamente convenienti. Approfittatene assieme a noi, chiedete un preventivo!

Seguici su
Iscriviti alla Newsletter Immergas
Rimani aggiornato ogni mese su curiosità, novità, incentivi e vantaggi.