09 Ottobre 2020
Quando bisogna sostituire la caldaia? Come farlo?

Cambiare una caldaia obsoleta anche se ancora funzionante con una della gamma Immergas senza aspettare che si verifichi il guasto, significa risparmiare.

La prima risposta alla domanda è banalmente “quando si guasta”. La questione però può essere affrontata in modo più attento, tenendo in considerazione che cambiare in fretta e furia una caldaia guasta in momenti di assoluto bisogno significa spesso trovare una soluzione poco conveniente e non adatta alle proprie esigenze energetiche.

 

Quanto dura una caldaia? Meglio chiedersi per quanto tempo una caldaia funziona in condizioni ottimali.

La vita media di una caldaia è di 20 anni, talvolta di più. Non è raro che un apparecchio possa avere una vita più corta e molto dipende da come viene utilizzata. La caldaia è in effetti uno di quegli apparecchi di cui ci si ricorda solo quando non funzionano o tuttalpiù una volta all’anno nei momenti delle revisioni e dei controlli dei fumi obbligatori per legge. Eppure una caldaia efficiente non garantisce solo la temperatura giusta in casa, ma permette anche di risparmiare notevolmente riducendo contemporaneamente le emissioni nocive.

 

Cambio caldaia in emergenza: valutare le nuove tecnologie.

Se una caldaia si guasta nel momento del massimo sforzo invernale, non si ha tempo per pensare a soluzioni più performanti o per valutare tutte le opzioni che il mercato ci offre oggi. Passare a una nuova caldaia a condensazione al posto di una vecchia a tecnologia tradizionale, può far risparmiare fino al 30% sul consumo di gas. La tecnologia a condensazione è inoltre in grado di recuperare buona parte del calore che si disperderebbe attraverso il camino per riscaldare l’acqua sanitaria o quella dei termosifoni.

 

Sostituire la vecchia caldaia con una pompa di calore ibrida senza modifiche all’impianto termico.

Oggi però ci sono soluzioni ancora più avanzate, adottabili anche se ci si trova in una situazione di emergenza. La pompa di calore ibrida VICTRIX HYBRID di Immergas ha delle caratteristiche molto interessanti:

– è facile da installare;

– è costituita da una pompa di calore e da un generatore a gas che interviene nei momenti di richiesta di acqua calda sanitaria o per il riscaldamento;

– può lavorare anche in impianti a termosifone con temperatura di mandata fino a 80 gradi.

Quest’ultima caratteristica rende VICTRIX HYBRID utilissima in caso di sostituzione di caldaie obsolete perché può lavorare anche in impianti a caloriferi. Basta sostituire la vecchia caldaia e le connessioni studiate appositamente per la massima compatibilità che si allacciano rapidamente e senza particolari interventi murari anche in impianti non recenti. La pompa di calore e il generatore a gas sono collegati in serie fra loro e raggiungono un’efficienza stagionale anche del 35% superiore rispetto a una caldaia normale. VICTRIX HYBRID può inoltre sostituire caldaie allacciate a canne collettive grazie alla possibilità di scaricare a parete.

 

Vantaggi fiscali e installazione in nuove abitazioni.

Grazie alle sue caratteristiche, VICTRIX HYBRID contribuisce alla crescita della classe energetica delle abitazioni e può beneficiare delle agevolazioni fiscali: dall’iva al 10% alle detrazioni del 65% fino al Superbonus 110%. Inoltre installata nelle nuove abitazioni è un’ottima soluzione e può essere utilmente abbinata a pannelli fotovoltaici per ottenere un ulteriore risparmio in bolletta.

Seguici su